VALERIO POLICI

Valerio Polici è un artista contemporaneo che vive e lavora a Roma.

Ha iniziato a studiare fotografia prima come autodidatta, per poi specializzarsi attraverso corsi formativi presso diverse città, fra cui: Roma, Padova, Parigi e Riga.

Nel 2015 viene selezionato per il “LAB / Laboratorio Irregolare” di Antonio Biasiucci a Napoli.


I primi passi nel mondo della fotografia ha iniziato a muoverli pubblicando reportage sulle maggiori testate nazionali ed internazionali («Washington Post»; «Newsweek»; «British Journal of Photography»; «L’Espresso»), per poi abbracciare una dimensione artistica in cui la fotografia è diventata uno strumento di esplorazione interiore.


Nel 2016 ha vinto il Paris Photo con il suo libro “Ergo Sum” (dall’omonimo progetto artistico), realizzato in collaborazione con l’artista polacco Rafal Milach e la designer Ania Nalecka ed edito da Dienacht.

Negli anni, i suoi lavori si sono aggiudicati numerosi premi internazionali (Gomma Grant 2019; Premio Speciale Inside Art 2019; Gran Premio Hasselblad 2018; Premio Max Spreafico 2019), sono stati esposti in vari Musei e gallerie (La Biennale di Architettura; MACRO; MADRE; Villa Pignatelli; Ex-Mattatoio; La Galleria del Cembalo; S.S.M.A.V.E. Museo Arcos; FIAF; Biennale De La Photographie D’Aubagne) e hanno partecipato a molti festival internazionali fra Italia, Turchia, Germania e Portogallo.