FABIOLA DI GIANFILIPPO

Fabiola Di Gianfilippo nasce a Roma il 19 maggio del 1977 e vanta sangue abruzzese al 100%.

Inizia giovanissima a calcare il palcoscenico. Nella sua famiglia ha da sempre respirato l’amore per l’arte in ogni sua declinazione. Dalla passione per la letteratura e la poesia trasmessa dal padre alla sensibilità per la pittura e il canto lirico.

A venti anni, dopo la gavetta e i soldi messi da parte per pagarsi i primi corsi, comincia  la scuola di recitazione e si concentrerà principalmente sul metodo Stanisvlasky/Strasberg.

Tra i suoi maestri Lino Damiani, Marco Brogi e Francesco Sala in teatro. Vincenzo Attingenti, Micael Margotta (actor center), la coach Doris Hicks (Actors studio), Denny Lemmo e Francesca Viscardi.

Nel 2008 si iscrive al Dams di Roma Tre conseguendo  poi la laurea magistrale.

Diventa mamma di Gemma nel 2013 che – dice – “le insegna ogni giorno a diventare un essere umano migliore”.

Scelta da Stefano Reali, entra a far parte del cast di ”Le ali della vita”, fiction targata Mediaset di grande successo ancora oggi ritrasmessa in tutto il mondo con protagoniste Virna Lisi, Marisa Merlini e Sabrina Ferilli

In tv lavora in “Via Zanardi 33″, andando in scena con Elio Germano, e “Nati ieri” di Miniero e Genovese con Luca Angeletti  e Ettore Bassi.

La passione per il teatro non l’abbandona mai e contemporaneamente all’impegno televisivo, va in scena con Diego Gullo, Marco Brogi, Naima Perry rispettivamente in una tragedia, in un classico e in una commedia. In tv conduce una trasmissione di calcio dilettantistico “Quel che resta del calcio” su TeleAmbiente, al fianco di Massimiliano Cannalire.

Dopo l’incontro con Maurizio Iannelli e Matilde D’Errico, entra prima nel cast di “Città criminali” dove viene creato un ruolo ad hoc per lei grazie alle sue capacità interpretative.

Diventa successivamente  la protagonista di una puntata di “Amore Criminale” che affronta il caso di cronaca legato all’uccisione da parte del marito di Maria Rita Russo. La puntata è stata ritrasmessa dalla Rai per il grande successo di pubblico ed è stata poi scelta per rilanciare la stagione successiva del programma tv.  Dal 2011 al 2015 dopo un trasferimento, inizia a collaborare con TeleIschia occupandosi di interviste sia per il tg che per eventi culturali quali “Ischia Film Festival”, “Procida Film Festival” e “Premio Elsa Morante”.

Nel 2018 finalmente il tanto sognato cinema.

Guido Chiesa la sceglie per il ruolo di Donatella in “Ti presento Sofia” con Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti. Il film ha riscosso successo al botteghino già dai primi 5 giorni di programmazione nelle sale

A febbraio 2019 esce invece la serie tv Rai “Jams”, in cui interpreta Agata, la mamma della protagonista. Un progetto dedicato ai giovanissimi che vanta il valoroso aiuto degli psicologi dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma vista la sensibile tematica trattata degli abusi sui minori.

Da 20 anni pratica il Buddismo di Nichiren Daishonin con la Soka Gakkai internazionale di cui è membro.

Impegnata anche sul fronte del disarmo nucleare, da 3 anni collabora con la Flipnews International Press per il premio DIRITTI Umani in collaborazione con Amnesty International e con l’Onlus Arte e cultura per i DIRITTI umani.